Le cappelle

Il territorio di Baucina è ricco di chiese, piccole cappelle e edicole votive, segno tangibile di culto e devozione dei baucinesi che si sono susseguiti nel corso dei secoli.

Chiesa di Santa Rosalia
Piccola chiesetta ad un’unica navata costruita intorno al 1700 in onore di Santa Rosalia. La facciata, prospiciente uno spazio sopraelevato rispetto la via Palermo, è disposta su un solo ordine che si conclude in un timpano triangolare. Nella facciata le due lesene laterali delineano la larghezza della navata interna e sovrastante l’ingresso, vi è collocata una piccola nicchia contenente una statua di marmo raffigurante Santa Rosalia.

Chiesa di Santa Croce
Situata ai piedi di Monte Falcone, la chiesetta venne costruita alla fine del 1800 dal signor Francesco La Barbera. La chiesa è a una sola navata centrale con annessa sacrestia e l’altare centrale è sormontato da una croce. Nel mese di maggio gli abitanti del quartiere vi si recano per recitare il rosario.

Chiesa del Redentore  

La Chiesa del Redentore fu costruita nella seconda metà del XIX secolo dall’eremita Salvatore Frangipane, conosciuto con il nome di Fra’ Sarvaturi, frate originario di Termini Imerese e morto a Baucina alla fine del XIX secolo. L’edificio presenta una navata e un altare centrale sormontato da un crocifisso.

Chiesa del calvario

 

 

 

 

Commenti chiusi