Oikomuseo

L’ oikomuseo è per tutti noi una parola strana e nuova, è stata inventata dalla Pro Loco Baucina dopo lo studio dell’esperienza, già più matura, dell’ecomuseo.

Oikos in greco vuol dire casa. Nello spirito ideale di questo progetto, la casa è il paese, la famiglia la comunità.

Per la Pro Loco Baucina, l’Oikomuseo è stato un punto di partenza, un seme piantato in occasione della mostra “A cu apparteni?”, manifestazione che ha portato in strada foto, utensili e ricordi del passato, con l’obiettivo di far riscoprire i valori di una volta e quelli che, resistono, a fatica, all’interno della comunità. L’ Oikomuseo vuole essere un posto aperto nel tempo e nello spazio, non una collezione di vecchie foto, ma una raccolta della storia della comunità. Sarà il contenitore delle tradizioni baucinesi e una strategia per la loro promozione turistica.  L’Oikomuseo avrà come pubblico di riferimento prima la comunità e poi il visitatore, perchè evidenzierà, di volta in volta, i temi fondamentali che appartengono alla cultura della comunità e per farlo cercherà di essere, il più possibile, interdisciplinare, senza oscurare la vera protagonista: Baucina.

Commenti chiusi